lunedì 30 marzo 2020

la bella tartaruga


La Comunicazione Aumentativa Alternativa è un approccio clinico dai vari volti, 
ha lo scopo di offrire alle persone con bisogni comunicativi complessi 
la possibilità di comunicare tramite canali che si affiancano a quello orale.

E' l'insieme di strategie, tecniche e strumenti, 
uno dei più conosciuti è forse il sistema di scrittura in simboli,
messe in atto, anche in ambito domestico, per garantire il diritto ad esprimersi.
Non si propone di sostituire il linguaggio verbale: 
al contrario, in quanto aumentativa, prevede la simultanea presenza 
di strumento alternativo e linguaggio verbale.
 Il simbolo diventa un utile supporto, non inibisce l’eventuale emergere del linguaggio verbale, 
ma si propone al contrario di potenziarlo.

La CAA si è rivelata uno strumento utile per gli stranieri 
che stanno imparando la nostra lingua e per tutti i bambini in età prescolare 
che muovono i primi passi nel mondo della lettura.
Uno strumento che crea inclusione all’interno di una classe. 

domenica 29 marzo 2020

cari genitori



                                   
...non è facile per nessuno non poter andare nemmeno a Belluno
stare in casa fino a sera mentre fuori è primavera...


                                       





sabato 28 marzo 2020

il museo delle tazzine

ho pensato un poco a me
nella tazza saporita
c'era tutta la mia vita
quando ero piccolino
ero al latte e zuccherino
ora sono un giovanotto
sono forte brucio e scotto
quando poi sarò in pensione
      sarò tiepido e al limone
Roberto Piumini

                                                                       
                           Nelle nostre case ce ne sono tante
alcune dormono, dimenticate nella credenza
altre le incontriamo regolarmente a diverse ore del giorno,
si riempiono di liquidi caldi e dolci.
Le tazze accompagnano il nostro risveglio,
accolgono i parenti e gli amici.
Sono con noi anche quando abbiamo mal di pancia,
quando facciamo fatica ad abbandonare il giorno,
ad addormentarci.
Di che colore è la vostra tazza preferita?
Per quale motivo vi piace tanto?
Qual è la sua storia?
La mamma e il papà hanno una loro tazza preferita?
Provate a descriverle e a fotografarle
con foto e racconti potremmo fare 
"il museo di tazze e tazzine"


Le foto che vedete sono di Jessica, una giovane donna 
che coltiva con cura, i suoi sogni di maestra e di fotografa 

venerdì 27 marzo 2020

la storia dei tre porcellini


I TRE PORCELLINI fiaba inglese -Le grandi fiabe del Corriere della Sera-
Illustrazioni di Francesca di Chiara

giovedì 26 marzo 2020

filastrocche in polvere

"Le rime... sono parole che se le scrivi finiscono con le stesse lettere.
E' il suono della fine che è uguale.
Le rime le usano i poeti...
Le rime ti vengono in mente ogni tanto, anche quando non ci pensi"

Potete provare anche voi a giocare con le parole, a cercare quelle che si somigliano
quelle che iniziano o finiscono con lo stesso suono.
potete cercare parole lunghe o parole corte e magari anche scriverle con un vostro alfabeto.

I disegni del video sono realizzati con la "polvere" ottenuta grattuggiando dei gessetti colorati. 
Disegni che si possono fare e rifare tante volte 
lasciando tracce nella polvere con un bastoncino o con le dita.
Disegni che potete conservare solo se li fotografate.

Se non avete i gessetti 
e avete voglia di provare, potete usare un leggero strato di farina o di sale...

mercoledì 25 marzo 2020

con un foglio di carta...



Un foglio di carta si può piegare, accartocciare, strappare,
tagliare in piccoli pezzi o striscioline...
Si può incollare su un altro foglio, o usarlo per piccoli grandi progetti...

LA CITTA' Lavoro di gruppo bambini di cinque anni

e CON ALCUNI FOGLI COLORATI SI PUO' ANCHE...

martedì 24 marzo 2020

insieme si può


"...far ritornare l’arcobaleno nel mondo che è attorno a te"
La colonna sonora: "Insieme si può" Coro Arcobaleno di Limana 
Testo e musica di Lodovico Saccol